mercoledì 26 agosto 2009

Fiorentina - Sporting Lisbona 1-1: cronaca e promossi&bocciati

Fiorentina-Sporting Lisbona 1-1: Jovetic entra e regala la Champions ai viola!
Sono stati novanta minuti di sofferenza, ma i viola hanno ugualmente raggiunto l'obiettivo.



Per ottenere la qualificazione alla fase a gironi della Champions League (e i conseguenti 20 milioni di euro) alla Fiorentina basta un pareggio con meno di 3 gol. Lo Sporting, dal canto suo, ha una sola possibilità per riascoltare l’inno della Champions: vincere. Gli allenatori hanno pensieri diversi in testa: la preparazione fisica per Prandelli, l’arbitraggio per Paulo Bento.

In campo – Solito 4-2-3-1 per la Fiorentina, pronto a tramutarsi nel quadrato 4-4-2 quando la palla ce l’hanno gli altri. Mutu parte dietro Gilardino, con Marchionni a destra e Vargas a sinistra. Zanetti, recuperato, fa coppia con Montolivo. Terzino sinistro, ancora Gobbi: «Ha una migliore intesa con Vargas», si giustifica Prandelli. Paulo Bento dispone i suoi con il collaudato 4-3-1-2. Liedson e Djalò davanti, perché mancano sia Helder Postiga che Caicedo, acciaccati. Ad ispirarli (ma anche ad infastidire Zanetti) Mati Fernandez, le cui spalle sono coperte da Veloso e Pereirinha. Moutinho sul centrosinistra. Dietro, Pedro Silva al posto di Abel a destra, Marques a sinistra, Carriço e Polga centrali. Rui Patricio a presidio dei pali.

Si gioca – Dopo 10 minuti di sostanziale studio da parte dei due contendenti, la prima, ghiotta occasione capita sul sinistro – poco educato – del trottolino Djalò, che spreca malamente. La Viola ci prova, ma senza la giusta convinzione, e la fame dello Sporting si fa sentire con Matias Fernandez, che al quarto d’ora impensierisce Frey su punizione. Per tutta la prima frazione la Fiorentina soffre, concedendo troppi spazi agli avanti avversari, che però non concretizzano. Occorre una punizione di João Moutinho, al 35’, per indirizzare la partita sui binari di chi più merita, ma il capitano sportinguista deve ringraziare Frey, che fa un passo di troppo sulla destra e viene uccellato sul proprio palo. Nel finale, assalto viola, ma si va al riposo sullo 0-1, risultato giusto per quanto visto sul terreno di gioco.

Negli spogliatoi mister Prandelli striglia a dovere i suoi uomini: al ritorno in campo è tutta un’altra musica, soprattutto grazie ad un riccioluto montenegrino, Stevan Jovetic. È proprio lui, dopo una prova generale a poco più di 20 secondi dal suo ingresso in campo, a pareggiare i conti: stop di sinistro, destro imparabile, 1-1 e palla al centro. Nonostante il goal avversario, la reazione dello Sporting è debole, quasi impalpabile. Neppure l’ingresso di Saleiro (62’, al posto di Mati Fernandez, spettatore non pagante ma profumatamente pagato) riesce a smuovere l’attacco biancoverde. Anzi, la Fiorentina continua a fare la partita, guadagnandosi un rigore non visto dal solo Webb, che ammonisce addirttura il presunto autore del fallo di simulazione. Chi? Stevan Jovetic, naturalmente. Prandelli fa rifiatare Mutu e Zanetti, rimpiazzandoli rispettivamente con Jorgensen e Donadel. Paulo Bento si gioca la carta della disperazione: Tonel centravanti, ma non basta. Finisce 1-1, e lo Sporting torna a casa.

La chiave – Prandelli veste gli abiti del veggente per effettuare la prima sostituzione: Jovetic cambierà il volto del match.

La chicca – Minuto numero 54: cross dalla dalla destra, Jovetic controlla con il sinistro, rientra sul destro e fulmina Rui Patricio. È il goal del pareggio, è il gol-qualificazione.

Top&Flop – Alla grande Jovetic, bene Marchionni. Montolivo fa il suo, Mutu ci prova. Moutinho, gol a parte, sottotono, Fernandez non pervenuto, Liedson bene solo nella prima frazione.

Antonio Giusto


IL TABELLINO

FIORENTINA-SPORTING LISBONA 1-1

MARCATORI: 35’ Moutinho (S), 54’ Jovetic (F)

FIORENTINA: (4-2-3-1): Frey 6,5; Comotto 6, Dainelli 6, Gamberini 6, Gobbi 5 (46’ Jovetic 7,5); Zanetti 5,5 (81’ Donadel s.v.), Montolivo 6,5; Marchionni 6,5, Mutu 5,5 (72’ Jorgensen 6), Vargas 6; Gilardino 6. All.: Prandelli 6,5

SPORTING LISBONA: (4-3-1-2): Rui Patricio 6; Pedro Silva 5 (81’ Tonel s.v.), Carriço 5,5, Polga 5, Marques 5; Pereirinha 6, Veloso 5, Moutinho 6; Fernandez 5 (62’ Saleiro 5); Liedson 6, Djalò 5,5. All.: Paulo Bento 6

AMMONITI: Comotto (F), Pedro Silva (S), Zanetti (F), Jovetic (F), André Marques (S), Caneira (S)

Fonte: Goal.com

---

Jovetic e Marchionni ovunque, Mutu non è ancora lui
Buona anche la prova di Montolivo. Liedson mette in ambascie la difesa viola.



Jovetic: Entra lui, e la partita cambia. Iperattivo, è ovunque. Il gol è la punta dell’iceberg di una partita fantastica. Unico neo: un pallone buttato perché giocato in maniera troppo complessa. Ma glielo si può perdonare. Voto 7,5

Frey: Fa un passo di troppo sulla destra in occasione del gol di Moutinho. Si riscatta in seguito, non facendosi mai trovare impreparato. Un brivido nel finale. Voto 6,5

Liedson: Nel primo tempo è una spina nel fianco per la difesa viola, che però gli prende le misure e lo disinnesca nella ripresa. Comunque sufficiente. Voto 6

Mutu: Non è ancora lui, e si vede. Esausto, esce al 72’. Voto 5,5

Marchionni: Correre è il suo mestiere, e lo fa alla grande. Voto 6,5

Fernandez: Prova a mettere in difficoltà Zanetti in avvio, una punizione respinta da Frey e poi il nulla. Voto 5

Montolivo: Benino a centrocampo. Mette ordine in una giornata in cui Zanetti è sottotono. Voto 6,5

Webb: Sul gol dello Sporting influisce un fallo di mano di Liedson non sanzionato. Nega un solare rigore alla Fiorentina e, non contento, ammonisce pure Jovetic. Voto 5

Antonio Giusto

Fonte: Goal.com

2 commenti:

areadegol ha detto...

Partido dominado a ratos por ambos equipos, enhorabuena a los Viola por la clasificación.

Saludos!

Anonimo ha detto...

Hola que tal me llamo Steffy, veo que tu blog
es original con mucho contenido realmente interesante.

Te cuento que tengo un directorio, me gustaría saber si
estás interesado en formar parte de el, a cambio le pediría si podría enlazar mi blog
de "ruleta y casinos en general". Porfa si estas interesado o quieres saber más al
respecto no dudes en contactarme: sist.deruelta@hotmail.com
Un fuerte abrazo. Saludos
Atte: Steffy