mercoledì 30 gennaio 2008

Coppa nazionale? No, solo per pochi intimi



Formazione dell’Inter in Reggina - Inter 1-4, andata degli ottavi di finale di Coppa Italia: Orlandoni; Rivas, Materazzi (30’ st Maaroufi), Samuel (Puccio 1’ st), Fatic; Solari, Pelé, Burdisso, Cesar; Crespo (Napoli 39’ st), Balotelli. Formazione del Bayern Monaco di scena ieri contro il Wuppertal per gli ottavi di finale di DFB-Pokal (la coppa nazionale tedesca), squadra di Regionalliga Nord (l’equivalente tedesco della nostra serie C): Kahn; Sagnol, Lucio, van Buyten, Lahm; van Bommel, Zé Roberto (72’ Kroos), Sosa (73’ Hamit Altintop), Ribery (73’ Schweinsteiger); Toni, Klose. Spettatori di Roma - Sampdoria 1-1, andata dei quarti di finale di Coppa Italia: 15000. Spettatori di Borussia Dortmund - Werder Brema, ottavi di finale di DFB-Pokal: 64000. Se qualcuno ha da obiettare che il Westfalendstadion è pieno sempre e comunque, ecco gli spettatori di Wuppertal - Bayern Monaco: 61482. Il dato che si avvicina di più alle presenze dell’Olimpico è quello di Aachen - Moncaco 1860: 17520 tifosi sugli spalti del Tivoli, che però contiene 22500 spettatori, 60000 meno dell’Olimpico.
In Italia l’Inter manda in campo contro la Reggina la terza squadra, il Bayern per battere il modesto Wuppertal usa i titolari. A vedere Roma - Sampdoria, squadra tra due squadra di alta serie A accorrono allo stadio meno spettatori di quelli che vanno a vedere Aachen - Monaco 1860, scontro tra due squadre di Zweite Liga, serie B tedesca. Diamoci una mossa, o la Coppa Italia è meglio eliminarla.

2 commenti:

kurbjuweit ha detto...

Ieri sera ho seguito su ZDF Borussia-Werder e dalla tv si riusciva a sentire un'atmosfera bellissima...poi è stata anche una partita molto piacevole quindi ha aiutato molto! Quando ho visto le sintesi, al primo gol del Wuppertaler lo stadio è letteralmente esploso! Ormai rischio di diventare noioso ma la differenza da questo punto di vista tra Germania, Inghilterra, Spagna...è ormai ENORME. In Italia, ed è un discorso vecchio, la Coppa è solo un peso per le squadre! Poi ci sono scelte cervellotiche come giocare alle 15 di Mercoledì...ma che senso ha?
Comunque è anche molto triste vedere un campionato come la Serie A...(un tempo il migliore del mondo, quello che ci ha fatto innamorare del calcio) sia stata DISTRUTTA anche a causa di certi personaggi che tutti noi conosciamo...
Ed è significativo il fatto che sempre più italiani seguono con più passione i campionati esteri!

Antonio Giusto ha detto...

La partita l'ho seguita anch'io, esultando ad ischio iniziale di Merk, segnale che il calcio tedesco da noi tanto amato riprendeva dopo un mese di sosta.
In Italia, poi, la Coppa non porta da nessuna parte, o, meglio, porta in Coppa Uefa, altra competizione poi puntualmente snobbata dai club, medi (ricordi quando Zamaprini disse che gli avrebbe fatto piacere un'uscita immediata del Palermo?) o grandi che siano.
Sulla Serie A non dico nulla, visto che io seguo con eguale passione ogni competizione calcistica, siano Mondiali under 17, campionato cinese (ricordo quando Stream TV ne trasmetteva alcune partite, a me stava simpatico lo Shandong Shenua) o Serie A.